Verona:città dell'amore
Arte,  Città,  Viaggi

Verona, una passeggiata tra arte e storia
La città dell’amore tra Romeo e Giulietta

Verona, una città che custodisce infinite bellezze. Da quale iniziare per vederle tutte? Per prima cosa, una tappa in piazza Bra dove c’è l’Arena, grandiosa e straordinaria sia da visitare di giorno, sia sul far della sera per uno spettacolo musicale.Ce n’è per tutti i gusti! Per un itinerario romantico non dobbiamo dimenticare la casa di Giulietta con il celebre balcone e la sua statua in bronzo. Poi si può andare sulla sua tomba. Per ricordare, ancora una volta, l’opera di William Shakespeare.

Non dimentichiamo la casa di Romeo! Ora siamo alle arche, magnifico esempio di architettura gotica italiana per incontrare Cangrande I, Mastino II e Cansignorio. Vaghiamo tra le piazze fermandoci a piazza delle Erbe ed osserviamo la Torre dei Lamberti, Palazzo del Comune e la casa dei Giudici. Una fermata alle case dei Mazzanti, che nella città nota anche come urbs picta, presentano gli affreschi visibili dall’esterno. E poi alla fontana di Madonna Verona, alla statua di Dante in piazza dei Signori. Raggiungiamo il teatro romano, passando sul ponte di Pietra dopo aver ammirato il ponte Scaligero a Castelvecchio.

verona dall'alto
Verona: la città dell’amore

E qui entriamo per scoprire il cortile e la piazza d’armi. Osserviamo l’Adige che scorre veloce.Tra le chiese, indubbiamente meritano una sosta, San Zeno Maggiore, un gioiellino romanico che conserva la pala di San Zeno di Andrea Mantegna. E poi ci sono Sant’Anastasia con l‘affresco di San Giorgio e il drago del Pisanello. Cerchiamo una doppietta? Non possiamo perderci San Fermo, una chiesa doppia. C’è infatti una chiesetta inferiore, paoleocristiana e poi c’è l’altra, quella superiore quattrocentesca. Infine, una sosta di carattere culinario per assaporare le prelibatezze come i bigoli, il riso al tastasal, il riso coi bisi, la Pearà, una salsa pepata, pasta e fasoi, la pastissada de caval e la polenta infasola. E poi i dolci ci sono i rafioi, le fritole e le brassàdele.

Scopri anche le città di Lucca e Mantova per un weekend perfetto!

RSS
Facebook
Pinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

back to top