Halloween in Italia
Cultura,  Società

Halloween, la ricorrenza celtica più amata in Italia
Dolcetto o scherzetto?

Dolcetto o scherzetto? Quante volte abbiamo sentito i nostri bambini, vestiti come maghi o fattucchiere rivolgerci questa domanda. E’ ormai divenuta un’usanza comune, anche alle nostre latitudini e non solo nella nativa Irlanda, festeggiare Halloween. Halloween è la ricorrenza celtica più amata in Italia.

E ciò avviene ricreando, con dovizia di particolari, tutta la tradizionale caratterizzazione proprio dei paesi che hanno dato origine alla festa, celebrata nella notte tra il 31 ottobre ed il 1 novembre.

Storicamente alcuni studiosi la farebbero addirittura risalire ad una festività romana in onore di Pomona. Altri alla festa dedicata ai defunti e denominata Parentalia.

E poi c’è Samhain, il famigerato capodanno celtico. Ciò significherebbe “fine dell’estate”.  E poi c’è il nome “Halloween” ovvero la “Notte di tutti gli spiriti sacri”.

Sembra che l’usanza di mascherarsi risalirebbe al Medioevo e sarebbe da rintracciarsi nella pratica dell’elemosina.

Ad Halloween  non può mancare la celeberrima zucca. Si tratta infatti di “Jack-o’-lantern”, una zucca che, opportunamente svuotata, viene intagliata fino a creare un volto con un sorriso beffardo. E poi i tratti somatici di questa ghignante creatura vengono illuminati con una candela o un lumino che viene posta all’interno della zucca stessa. L’effetto è di grande impatto.  E poi ci sono i tantissimi dolci preparati a tema, ovviamente con la zucca. Ci sono infatti tantissime ricette per gustare questa squisitezza.

Anche gli abiti che i nostri piccoli indossano, ricordano una sorta di Carnevale ma sono, in tal caso maggiormente grotteschi e paurosi. Abiti che spesso riusciamo, con un po’ di pazienza a realizzare anche a casa, oppure se non abbiamo il tempo necessario possiamo tranquillamente comprare o affittare per la ricorrenza.

L’atmosfera di Halloween è ripresa anche in film di genere horror e libri noti al grande pubblico ed ormai è conosciutissima ovunque ai due lati dell’Oceano. Chi non ha mai sentito parlare dei romanzi “Frankenstein”, di “Dracula” oppure de “Lo strano caso del Dr. Jekyll e di Mr. Hyde”?

Ed infine il colore che riassume il tutto: larancio. E’ il cromatismo dell’autunno, delle foglie che ingialliscono. Ed è il colore delle zucche. Poi c’è il nero, il colore delle streghe. Ovviamente, per essere fashion, dovreste indossare, in tal momento dell’anno, questi colori.

E voi come festeggiate Halloween?

RSS
Facebook
Pinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

back to top