books
Cultura,  Libri

Consigli per i libri sotto l’ombrellone
Cosa scegliere, quale sarà la compagnia per il nostro tempo libero?

E’ arrivata l’estate tanto attesa e sospirata, eccoci sulla sdraio sotto l’ombrellone. Abbiamo spalmato la crema solare, indossato il nostro prendisole preferito ed è arrivato il momento per tuffarci non solo in mare ma anche nella lettura di un libro. Si apre il dilemma: cosa scegliere, quale sarà la compagnia per il nostro tempo libero?

Ci sono romanzi che fin dalla prima pagina o addirittura dalle prime righe ci incollano al testo. E ci sono libri che ci intrattengono gradevolmente. Così come i grandi classici che ogni volta vorremo leggere ma che, per mancanza di tempo troppo spesso lasciamo sul comodino. Ed infine i best seller e le top ten.

Sicuramente, nella nostra play list delle letture estive, da inserire nella nostra borsa mare, non possono mancare “Addio fantasmi” di Nadia Terranova o “Lena e la tempesta” di Alessia Gazzola.

Da considerare poi “I leoni di Sicilia” di Stefania Auci, “La circonferenza di una nuvola” di Carolina Capria così come “Volevo essere una vedova” di Chiara Moscardelli, “Noi siamo tempesta” di Michela Murgia e “La profezia di Celestino” di James Redfield. Se cercate l’ironia ecco “L’amore si moltiplica” di The Pozzolis Family o “Una questione accademica” di Barbara Pym. Se volete immergervi in una storia d’amore spazio “Il problema è che ti amo” di Jennifer Armentrout.

E per i thriller? La soluzione è “Atti spietati” di Jane Casey così se adorate i segreti ecco “Il sigillo del cielo” di Glenn Cooper. Per i gialli invece “La palude” di Charlotte Link o “Le ombre del collegio” di Jean Failler. E se il vostro mantra sono i saggi ci sono “Sospesi tra due infiniti” di Gianfranco Bertone o “La natura geniale” di Barbara Mazzolai.
E se invece cercate romanzi ma non volete nessun tipo di spoiller neanche del genere, eccovi accontentati.

Ci sono “La scelta” di Gillian McAllister, “Ogni piccola cosa interrotta” di Silvia Celani, “Solo un battito del cuore” di Emma Cooper, “Più forte di ogni addio” di Enrico Galiano. Da leggere anche “La libreria del tempo andato” di Amy Meyerson. Ovviamente ci sarebbero tantissimi altri titoli di libri, e voi quale preferite?

RSS
Facebook
Pinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

back to top