Cupcake di Natale: come recuperare gli avanzi del cenone!
Food,  Ricette,  Trucchi in cucina

Cupcake di Natale: come recuperare gli avanzi del cenone!
Squisitezze natalizie anti-spreco

Tante volte mi sono chiesta: come recuperare gli avanzi del cenone, soprattutto il pane? Ecco la risposta: i cupcake di Natale! Una ricetta buonissima e semplicissima a metà fra i tradizionali muffin e i più sfiziosi cupcake.

Sapete la differenza tra muffin e cupcake? I dolcetti, molto simili nella forma e nella grandezza, si differenziano innanzitutto per origine (i primi sono inglesi, i secondi americani) e per le decorazioni e la composizione degli ingredienti.

cupcake di natale
cupcake di natale

I muffin, nati durante l’epoca vittoriana, sono frutto dell’utilizzo di ingredienti di recupero, come il pane raffermo (la nostra ricetta parte dunque dai muffin tradizionali!) e hanno una dimensione in genere maggiore dei cugini americani.

I cupcake, invece, sono delle vere e proprie tortine in miniatura, glassate o ricoperte di crema, inventate oltreoceano all’inizio dell’Ottocento. I nostri muffin anti-spreco verranno poi ricoperti di crema come i cupcake, quindi le nostre piccole tortine bakery senza burro, diventano di diritto fantastici cupcake!

Quante volte capita che si prevede, per i pranzi e le cene natalizie, molto più pane di quanto effettivamente verrà consumato? Dopo quanto tempo si può consumare il pane raffermo? Il giorno dopo è già secco, dopo un paio di giorni diventa rigido. Con questa ricetta il pane raffermo, ammorbidito nel latte, trova nuova vita, con l’aggiunta di un po’ di farina di castagne, lievito, yogurt, olio, uova e zucchero. I Cupcake di Natale non recuperano solo gli avanzi del cenone ma anche quelli dei pirottini ( cosa sono i pirottini? I piccoli contenitori plissettati per muffin). Ad esempio, io li avevo di diverse grandezze, gli ultimi di serie differenti, e li ho usati tutti. Il trucco per cuocere i cupcake in maniera omogenea è infornare i cupcake della stessa dimensione insieme. Ecco la ricetta:

cupcake di natale
Chi ne vuole uno?

 

Ingredienti

Per una ventina di cupcake (poi dipende dalla grandezza dei pirottini)

  • 2 uova intere
  • 150g di zucchero
  • 1 bicchiere d’olio di semi
  • 1 bicchiere di latte
  • 50g di farina per dolci
  • 50g di farina di castagne
  • 1 bustina di lievito
  • zucchero a velo
  • 1 yogurt
  • 1 pizzico di sale
  • crema al limone qb
  • aromi a piacere
  • granella di cioccolato per decorare

Procedimento

  1. Si parte con lo sciogliere il pane raffermo nel latte, badando bene che diventi morbido.
  2. Aggiungere le uova, lo yogurt, lo zucchero, l’olio (per regolarvi con l’olio potete usare il bicchiere vuoto dello yogurt).
  3. Infine mescolare le due farine, il sale e il lievito e annetterle al composto.
  4. Eventualmente aggiungere aromi a piacere (considerate che le castagne già hanno il loro aroma ben deciso).
  5. Disporre i pirottini in una teglia più grande per rendere semplice le fasi di infornatura.
  6. Inserire nei pirottini badando di non superare i tre quarti di altezza, per evitare fuoriuscite in cottura.
  7. Cuocerli a 150° per 15 minuti ( la prova cottura delle torte vale anche per le mini-torte! Come capire che un dolce è cotto?)
  8. Una volta sfornati e raffreddati farcire con la crema al limone aiutandovi con un sac à poche o una siringa per dolci e rifinire con la granella al cioccolato.

I cupcake così ottenuti sono una ricetta amata da bimbi che impazziscono per le decorazioni (magari potete decorarli insieme a loro!) e per gli adulti, felicissimi del riutilizzo di un ingrediente altrimenti difficile da gestire. Ecco come riciclare il pane raffermo e contemporaneamente come creare degli deliziosi e carinissimi Cupcake di Natale. Una squisitezza natalizia anti-spreco. Cupcake di Natale: come recuperare gli avanzi del cenone!

Buon appetito!

RSS
Facebook
Pinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

back to top