Morricone...cinque-curiosità-sul-suo-genio
Cinema,  Cultura,  Musica,  Televisione

Cinque curiosità sul genio Morricone
Ecco cinque aneddoti sul grande compositore

Oggi si è spento il grande compositore delle più belle colonne sonore del cinema. Per ricordare Ennio Morricone vogliamo condividere con voi cinque curiosità sul suo genio.

Il compositore, di origini frusinate, o meglio arpinate, era diplomato in tromba al conservatorio di Santa Cecilia a Roma. Nel 2007 Morricone ha ricevuto il premio Oscar onorario alla carriera dopo essere stato nominato per 5 volte ad ambire alla statuetta, tra il 1979 e il 2001, senza però aver mai ricevuto il premio. Il 28 febbraio 2016, ottiene finalmente il suo primo Oscar per le musiche di un film, The Hateful Eight, di Quentin Tarantino per le quali si è aggiudicato anche il Golden Globe. Morricone è morto nella notte tra il 5 ed il 6 luglio 2020 a 91 anni, in una clinica della capitale, per le conseguenze di una caduta che gli aveva provocato la rottura del femore.

Cinque curiosità su Ennio Morricone

Ma veniamo alle curiosità sul genio di Morricone, in attività come autore musicale dal 1946, ovvero da 74 anni.

  1. A partire dal 1946 ha scritto più di 100 brani classici e ha venduto inoltre più di 70 milioni di dischi. Ma ciò che ha reso famoso Morricone nel mondo come compositore, sono state le musiche prodotte per il genere del western all’italiana, collaborando con registi come Sergio Leone, Duccio Tessari e Sergio Corbucci, in film come la Trilogia del dollaro, Una pistola per Ringo, Il grande silenzio, Il mio nome è Nessuno e la Trilogia del tempo. Ed è rappresentativo il fatto che abbia ha vinto il suo Oscar proprio con un altro grande regista appassionato di western all’italiana: Quentin Tarantino. The Hateful Eight è stato il secondo film con ambientazione western di Tarantino dopo Django Unchained.
  2. La sua collaborazione con registi quali Leone, nasce da più lontano di quanto si possa immaginare. Ennio Morricone è stato infatti compagno di scuola di Sergio Leone alle elementari. Il loro primo incontro risale dunque agli anni della prima infanzia, fra i banchi di scuola a Roma. Ecco una foto che li ritrae insieme in terza elementare. Dall’alto Leone è il primo, Ennio il terzo. Si leggono anche i nomi scritti su.
Foto della terza elementare con Leone e Morricone
Foto della terza elementare con Leone (il primo da sinistra) e Morricone (l’ultimo in alto)
  1. Come tanti grandi dell’arte, anche al nostro compositore ha un asteroide dedicato, il 152188 Morricone. Ha un diametro di circa 2 chilometri, ed è stato individuato il 27 agosto 2005 da Franco Mallia e Alain Maury. Fa parte degli oggetti della fascia principale degli asteroidi posta fra Marte e Giove ed è stato scoperto in Italia dagli astrofili dell’osservatorio di Campo Catino (Frosinone).
  2. Non tutti conoscono la grande passione di Ennio Morricone per gli scacchi. Era in seconda categoria nazionale. Una passione nata all’età di 18 anni, dopo l’acquisto di un manuale sul gioco di strategia. Una seconda, ma non meno importante passione era il calcio. Era un grande tifoso della Roma.
  3. Infine, Morricone, ricordato soprattutto per le musiche che compose per il cinema, è stato anche l’autore e arrangiatore di molte canzoni (famosissime) di musica leggera italiana, alle quali si dedicò nella prima parte della sua carriera musicale. Sua è la musica di Se Telefonando, The ballad of Sacco & Vanzetti di Joan Baez, suoi gli arrangiamenti di Abbronzatissima, Guarda come Dondolo e Sapore di sale.

Celebriamo così, con queste cinque curiosità sul suo genio, il grande, anzi grandissimo Ennio Morricone.

RSS
Facebook
Pinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

back to top